La-tartaruga-e-la-lepre-Esopo
in ,

La tartaruga e la lepre – Esopo

Impegnati ed otterrai il risultato che cerchi

Un giorno la lepre si vantava con altri animali e diceva: “Nessuno può battermi in velocità. Sfido chiunque a correre come me”.

La tartaruga, con la sua solita calma, disse: “Accetto la sfida”. “Questa è buona!” esclamò la lepre e scoppiò a ridere.

La tartaruga ribatté: “Non vantarti prima di aver vinto”.

Così fissarono un giorno e un punto di partenza e presero il via.

La lepre, data la sua naturale velocità, non si preoccupò della cosa: si buttò giù sul bordo della strada e si addormentò.

La tartaruga, invece, consapevole della sua lentezza, non smise mai di andare avanti.

Così passò davanti alla lepre, che dormiva e raggiunse il premio della vittoria.

 

Morale della favola

Questa favola di Esopo è una delle più conosciute.

In apparenza sembra molto semplice, ma in realtà racchiude in sé un grande insegnamento a volte non compreso pienamente.

Essa mostra che spesso, con l’applicazione, l’impegno, la buona volontà, la determinazione, lo spirito di sacrificio e la resilienza si ottengono i risultati, molto più che con i doni naturali non esercitati e trascurati.

A questo riguardo leggi anche, su questo blog, l’articolo: Quando l’ostacolo siamo noi

 

Se sei interessato alla morale, ovvero l’insegnamento che puoi trarre dai racconti e dalle favole, vai alla categoria: Racconti e Favole Formative. Ne troverai moltissime.

 


Tagcloud:

La-natura-dell’amicizia-secondo Aristotele

La natura dell’amicizia, secondo Aristotele

Nella-vita-liberatevi-dalla-zavorra-delle-cose-inutili

Nella vita liberatevi dalla zavorra delle cose inutili