Piantare-in-asso-significato
in

Piantare in asso – significato

Spiegazione del perché si dice: “Piantare in asso”. Un modo di dire che arriva dalla mitologia greca

Il significato dell’espressione “Piantare in asso” è abbandonare qualcuno all’improvviso, senza alcun preavviso, quando meno se lo aspetta e magari proprio nel mezzo di una situazione difficile e complicata.

Le origini di questo modo di dire affondano nella mitologia greca e, più precisamente, nella leggenda di Arianna, figlia del re cretese Minosse, che aiutò Teseo, figlio del re greco Egeo, a uccidere il Minotauro, (un’orribile belva mezzo uomo e mezzo toro) e grazie al gomitolo di lana che lei stessa gli aveva consegnato (il proverbiale filo di Arianna), a uscire dal labirinto che suo padre Minosse aveva fatto costruire proprio per nascondere la terribile bestia.

Teseo dopo essere uscito dal labirinto con l’aiuto di Arianna, se ne fuggi con la bella salvatrice, con la promessa di sposarla.

Durante una sosta presso l’isola di Nasso, Teseo però ci ripensò e, approfittando del fatto che Arianna si era addormentata, l’abbandonò sull’isola per tornarsene, senza di lei, in Grecia.

All’origine la frase era quindi “Piantare in Nasso”, poi nel linguaggio parlato quella N si perdette, diventando “Piantare in asso”.

Leggi, a tal proposito, per maggiori info, l’articolo: Minosse e il Minotauro – Mito Greco

 


Tagcloud:

Vittoria di Pirro - significato

Vittoria di Pirro – significato

Minosse-e-il-Minotauro-Mito-greco

Minosse e il Minotauro – Mito greco